Cerca
  • AGS

L’evoluzione della famiglia nel diritto italiano: interlocutori nazionali e sovranazionali


Autore:

Tania Bortolu

Titolo [Ita]:

L’evoluzione della famiglia nel diritto italiano: interlocutori nazionali e sovranazionali

Title [Eng]:

The evolution of the family in Italian law: national and supranational interlocutors

Data pubblicazione: 8/07/2020

Fascicolo: XXIV - anno: 2019 - pp. 15-58.

Lingua: Italiano.

Abstract [Ita]

Il contributo analizza il mutamento del diritto di famiglia in Italia alla luce delle riforme che si sono susseguite a partire dagli anni Settanta del secolo scorso fino all’approvazione della Legge n. 76/2016, che ha introdotto le unioni civili tra persone dello stesso sesso ed ha disciplinato le convivenze, portando all’affermazione, sul piano del diritto positivo, accanto al modello matrimoniale, di ulteriori archetipi di vincoli familiari.

Viene dimostrato che il nuovo quadro normativo rappresenta lo sviluppo del diritto di famiglia come risultato di un lungo percorso esegetico indicato dalla dottrina, che per prima ha rilevato l’infondatezza dell’idea che il matrimonio fosse l’unica formazione sociale, riconosciuta, in grado di costituire una famiglia e, successivamente, convalidato dalla giurisprudenza interna ed europea. In particolare, viene posta in rilievo la complessità del processo di europeizzazione del diritto di famiglia sia in considerazione dell’eterogeneità delle identità nazionali, stante la pluralità delle culture, delle tradizioni e delle sensibilità di ciascuno Stato, sia in relazione all’ambito di azione dell’Unione europea, che non ha competenza, né esclusiva né concorrente, in materia di diritto di famiglia.

Abstract [Eng]

The paper examines the developments occurred in the field of family law from the seventies until the approval of Law no. 76/2016, which has introduced same sex civil unions and has regulated more uxorio cohabitations, thus contributing to the normative affirmation of other kinds of family-like relationships in addition to marriage.

The paper aims at showing that the new regulatory framework can be interpreted as an ultimate development of family law greatly connected to the results of scholars’ reflection. Indeed, legal scholars were the first to challenge the idea that marriage was the only social structure that could be validly considered as originating a “family” under a legal point of view. Such approach was later validated by national and European jurisprudence.

A focus is then given on the complex process of “Europeanization” of family law. It is argued that such complexity is due, one side, to the heterogeneity of the single national identities, the plurality of cultures, traditions and approaches to the matter by each member State, while, on the other side, to the limited powers of European Union in family law issues, where it has neither exclusive nor concurrent competence.


Parole chiave: famiglia; diritto di famiglia; unioni civili; convivenze; contratti di convivenza.

Keywords: family; family law; civil unions; cohabitation; cohabitation agreements.



Leggi l'articolo completo in pdf.


© 2020 by Inschibboleth edizioni - Roma

info@inschibbolethedizioni.com

Proprietario della rivista:

@ 2019 Associazione Giuridica Sassarese

  • w-facebook
  • Twitter Clean
  • White YouTube Icon